Blog

Ultimi post

Micio dai gusti difficili?

1742 Visualizzazioni

I gatti sono noti per essere animali indipendenti e spesso imprevedibili, ma se c'è una cosa che può davvero mettere alla prova la pazienza di un proprietario, è un gatto esigente che mangia poco.
Se il tuo amico felino rifiuta la maggior parte dei cibi che gli proponi o mangia solo piccole quantità, non sei solo.
Ecco una guida per aiutarti a migliorare le sue abitudini alimentari.

VARIARE

Anche i gatti, come gli esseri umani, possono annoiarsi di mangiare sempre la stessa cosa. Aggiungere una piccola quantità di cibo umido o un bocconcino gustoso al cibo secco può rendere il pasto più attraente. Ricorda però di evitare cambiamenti troppo frequenti o drastici che potrebbero disturbare il loro stomaco.

UN MOMENTO DI GIOCO

I gatti sono cacciatori naturali e possono essere più inclini a mangiare se stimolati da un po’ di gioco. Prova a usare giochi interattivi o distributori di cibo che richiedano al gatto di “cacciare” il proprio pasto. Questo può rendere il momento del pasto più interessante e gratificante per il tuo micio.

IDRATAZIONE

Soprattutto durante i mesi estivi, è essenziale assicurarsi che il nostro amico felino rimanga ben idratato. I gatti, per natura, tendono a bere meno acqua rispetto ai cani e altri animali domestici, quindi trovare modi per aumentare la loro assunzione di liquidi può essere cruciale, soprattutto quando le temperature salgono.
Una delle strategie suggerite da molti esperti è quella di aggiungere brodino o topping al cibo secco.

Perché aggiungere brodino o topping?

Il cibo secco, pur essendo nutrizionalmente bilanciato, contiene una percentuale molto bassa di acqua (circa il 10%). In confronto, il cibo umido può contenere fino all'80% di acqua. Aggiungere un brodino o un topping umido al cibo secco può aiutare:

  • Aumento dell'idratazione: aggiungendo liquidi al cibo secco, il gatto assumerà più acqua durante i pasti.
  • Miglioramento dell'appetibilità: i gatti spesso trovano il cibo più appetitoso quando è umido e aromatico, il che può essere particolarmente utile per i gatti schizzinosi o anziani.
  • Varietà nella dieta: aggiungere brodino o topping può offrire una variazione gustativa, mantenendo il gatto interessato al suo cibo.

In conclusione un gatto esigente che mangia poco può essere una sfida, ma con comprensione, pazienza e qualche esperimento, è possibile migliorare la situazione. Ricorda sempre di consultare il veterinario per escludere problemi di salute e ottenere consigli specifici per il tuo amico a quattro zampe. Con il giusto approccio, potrai assicurarti che il tuo gatto riceva la nutrizione di cui ha bisogno e sia felice e in salute.

 

 

Questo post sul blog ti è stato utile?

Lascia un commento

Codice di sicurezza